OSTEOPATIA

Cosa s'intende per osteopatia?

L'osteopatia è una terapia manuale (fondata nel 1892 dal Dr. Andrew Taylor Still) complementare alla medicina classica. Tale metodica naturale e dolce tratta le varie patologie senza utilizzare farmaci, avvalendosi di un approccio causale e non sintomatico. L'osteopatia infatti studia l'individuo nel suo complesso, e non si accontenta di risolvere il sintomo, ma va alla ricerca della causa di ogni sofferenza che può trovare la sua localizzazione anche in un'altra zona corporea rispetto alla zona del dolore.

Obiettivi della terapia osteopatica

Questa terapia si occupa principalmente di problemi strutturali e meccanici di tipo muscolo-scheletrici a cui possono però associarsi delle alterazioni della funzione degli organo viscerali e del sistema cranio-sacrale.

L'osteopatia interviene su persone di tutte le età, dal neonato all'anziano alla donna in gravidanza e post-gravidanza.

Campi principali d'applicazione

In caso di disturbi quali:

Cervicalgie

Dorsalgie

Lombalgie

Discopatie

Cefalee

Emicranie

Disfunzioni dell'articolazione temporo-mandibolare

Coliti

Nevralgie

Anche affezioni congestizie come:

Otiti, Sinusiti, Disturbi ginecologici e digestivi

 

Nicola Rampa, Osteopata CDS-GDK

RCC RME e ASCA: R 932261

RME     metodo 223,141

ASCA   metodo 215

Le cure di osteopatia sono parzialmente prese a carico (dal 75% al 90%) dalle assicurazioni complementari. La maggioranza delle assicurazioni non richiede una prescrizione medica (informarsi personalmente).