Agopuntura MTC

Medicina

Tradizionale

Cinese

Cosa s’intende per Agopuntura MTC?

L’agopuntura è un’antica metodologia terapeutica che rientra nella Medicina Tradizionale Cinese (spesso abbreviata con la sigla MTC).  La MTC è un sistema medico, sviluppatosi in Oriente 2500 anni fa e riconosciuto dall’Organizzazione Mondilale della Sanità (OMS).

In maniera riduttiva i concetti cardine nella MTC sono:  l’uomo viene considerato come un’entità unitaria, una parte integrante della natura e del sistema Yin/Yang (forma di energie contrapposte ma complementari). Se lo Yin e lo Yang sono in armonia , il Qi (energia vitale) potrà scorrere senza “ostacoli”nell’organismo , il quale rimarrà in uno stato di salute. Nell’agopuntura il medico o terapista con formazione specifica in MTC; si avvale dell’uso di aghi (monouso) estremamente sottili, i quali vengono inseriti in uno dei 360 e più punti  (distribuiti su tutto il corpo) a seconda dell’effetto che si vuole ottenere.  Grazie quindi all’inserimento di alcuni aghi in questi  punti specifici;  si mira a ristabilire se possibile lo stato di salute e dunque di equilibrio del soggetto.  Secondo i principi della MTC,  lo stato di benessere (o stato energetico) dell’individuo è dovuto principalmente all’armonico fluire del Qi  che scorre nei rispettivi meridiani o canali (12 principali, canali secondari, otto canali straordinari). Lungo il decorso di questi meridiani, ma pure in altre localizzazioni  sono dunque posti  questi  numerosi  agopunti. Quindi se dovesse insorge un “blocco” dovuto a cause interne o esterne all’individuo, il Qi non riesce più a scorrere liberamente e si manifesterà dunque una disarmonia o malattia.

La diagnosi:

Al fine di poter operare in maniera razionale ed efficace, applicando le basi terapeutiche  della MTC;  è necessaria una precisa valutazione del soggetto, seguendo un preciso iter che si avvale di una:

  • Ispezione (colorito del viso, atteggiamenti,…).

  • Ascolto (voce e respirazione, ma anche valutazione degli odori corporei, ..).

  • Anamnesi  (interrogatorio per ricavare informazioni sullo stato di salute ).

  • Palpazione  (quali l’addome o agopunti diagnostici,…).

Inoltre l’esame clinico prevede la palpazione dei polsi e l’osservazione della lingua. Entrambi sono metodi classici per determinare il quadro energetico del soggetto.

Le tecniche:

La MTC non significa solo agopuntura ma pure:

  • Moxibustione: si riscaldano i punti usando “sigari” composti da Artemisia Vulgaris o ponendo la stessa sugli aghi, ha un effetto sulle patologie da Freddo/Umidità, tonifica lo Yang.

  • Coppettazione:  stimolazione dei punti con delle coppette di vetro nelle quali si crea il vuoto.

  • Auricolo terapia:  l’orecchio rappresenta un “microsistema”, 88 punti corrispondenti  a funzioni , organi del corpo umano (tali punti vengono trattati con aghi o mediante l’applicazione di semi di Vaccaria).

  • Martelletto fior di Pruno o fiore dai sette petali: formato da sette aghi, la sua funzione è quella di attivare la circolazione; zone in cui c’è poco afflusso di sangue o dove si presenta un ristagno.

  • Tuina:  è una tecnica di massaggio antichissima, strettamente legata all’agopuntura, poiché si concentra sui canali o punti energetici.                      

  • Gua Sha: utilizzando una “spatola”, si sfregano zone specifiche, in particolare per rimuovere congestioni.

  • Dermaroller: tramite una moltitudine di micropunte (senza ago) in plastica o metallo, viene stimolata oltre che l’irrorazione sanguinea della cute,  pure il flusso del Qi a livello meridiani superficiali.

  • Tecnica del sanguinamento: la sua funzione è quella di regolare il flusso di Qi e sangue.

  • Elettroagopuntura: tramite una lieve corrente, vengono ulteriormente sostenuti-stimolati gli aghi, allo scopo di agire principalmente sul dolore acuto e cronico.

  • Fitoterapia e dietetica:  la fitoterapia prevede l’uso di erbe cinesi. La dietetica fa parte della terapia, siccome, consigliando una corretta alimentazione,  si può sostenere il libero fluire del Qi.

  • Ginnastica medica: Qi Gong, Tai Chi Chuan, per armonizzare e rafforzare il Qi.

 

Campi principali d’applicazione i caso di disturbi quali (secondo le raccomandazioni dell’OMS):

  • Malattie delle vie respiratorie (sinusite, rinite, asma bronchiale, …)

  • Malattie oculari (congiuntivite acuta, retinite, …)

  • Malattie del cavo orale (mal di denti, gengivite,…)

  • Malattie del tratto gastrointestinale (gastrite, colite, stipsi,…)

  • Neuropatie e Miopatie (cefalea, emicrania, paralisi facciali acute, sciatica, neuropatie periferiche,…)

L’agopuntura ha un effetto terapeutico su molte altre patologie sia acute che croniche:

 

  • Patologie  osteo-articolari e reumatologiche:  artrosi, discopatie, lombalgia, dorsalgia, cervicalgia,  dolori  da contratture muscolari, tendiniti,  dolori in generale alle articolazioni del corpo,…

  • Patologie neurologiche: neurologica post-ictus, nevralgia del trigemino, …

  • Patologie ostetrico-ginecologiche: irregolarità del flusso mestruale, nausea e vomito in gravidanza,presentazione podalica del feto, infertilità,…

  • Patologie dermatologiche:  dermatiti, acne, …

  • Patologie psichiatriche: ansia, attacchi di panico, insonnia, …

  • Patologie cardiocircolatorie: ipertensione, palpitazioni, aritmie,…

  • Tabagismo

  • Obesità

Le cure di Agopuntura MTC sono parzialmente prese a carico (dal 75 al 90%) dalle assicurazioni complementari (p.f informarsi personalmente per l’assunzione dei costi da parte della propria assicurazione).

Nicola Rampa, Agopuntore MTC

RCC RME e ASCA: R 932261

RME metodo 185/5 (Agopuntura MTC)

ASCA metodo 172 (Agopuntura MTC)